Le nostre storie di successo | Carlo Uccelli

Carlo, formazione e trasparenza al primo posto

Prima alpino, poi cliente Repower, infine consulente. E, di recente, anche operatore termografico. Coinvolto fin dall’inizio nel progetto di diagnosi termografica, Carlo racconta della difficile ma entusiasmante formazione ricevuta in merito.

Ed è attraverso la continua formazione che passa la sua professionalità: un processo costante, perché Carlo continua a studiare e a informarsi su tutto quello che riguarda il mondo dell’energia, per mantenere alto il suo livello di competenze e poter aiutare i clienti anche in scelte che esulano dalla normale fornitura di energia elettrica.

Le bugie hanno le gambe corte;

bisogna sempre dire la verità.

Carlo Uccelli

Quando hai capito di essere nel posto giusto?

«Che il lavoro fosse adatto a me l’ho sentito subito perché mi è sempre piaciuto il rapporto con le persone – poter dialogare e capire quali sono le esigenze dei miei interlocutori. E ho capito che Repower era l’azienda per me quando al primo corso di formazione ci è stata detta una cosa molto importante: “Non raccontate mai bugie ai clienti: così non funziona”. Le bugie hanno le gambe corte e il cliente prima o poi se ne accorge; bisogna sempre dire la verità.».

Tra le numerose soddisfazioni avute in Repower, Carlo ci racconta questa: «Di ritorno dal viaggio incentive in Islanda, cui avevo partecipato con la mia compagna perché volevo farle conoscere la realtà in cui lavoravo, lei mi ha detto: “Devi assolutamente continuare a lavorare per quest’azienda”. E questo è stato magnifico, perché poi mi ha permesso di non sentire nessun rimbrotto quando lavoravo troppo!».


Molte sono le storie
che si incontrano in Repower

Storie di grandi e piccoli sogni e di nuovi traguardi

Leggile

Diventa personal trainer
dell’energia

Allena le aziende italiane all’efficienza

CANDIDATI